PRIORE

Priore la seducente fusione di due uve a bacca Rossa Cabernet Sauvignon e Merlot Mulin Di Mezzo l’eccellenza in Veneto

Priore, un nome rappresentativo dell’unicità di un vino che incanta e seduce. Non poteva essere scelta etichetta più appropriata per esaltare l’incontro di due uve a bacca rossa: Cabernet Sauvignon e Merlot. Con la stessa travolgente forza della natura che caratterizza l’incontro di due mari, cosi si uniscono i due vitigni più famosi al mondo. La morbidezza seducente del merlot incontra la potenza strutturale del Cabernet Savignon. La loro fusione ne consacra un gusto seducente e voluttuoso. Il Priore è un esempio di eccellenza e di grande classe. Al Palato la rotondità del merlot smussa la ruvidità del cabernet savignon creando una fusione di aromi inebrianti: dall’amarena al ribes alla bacca nera. L’intenso profumo, infatti, ne esalta le caratteristiche organolettiche. L’imprenditore Paolo Lazarin, ha saputo attribuire grande importanza ai  fattori ambientali e riconoscendo nell’equilibrio dell’eco sistema un valore strategico su cui orientare la sua produzione. Le uve raccolte a mano nei vigneti dell’ Annone Veneto, in zona D.O.C Lison Pramaggiore e deposte su graticci di legno, sono sottoposte prima ad un trattamento di appasitura e dopo la pigiatura alla macerazione. Il vino ottenuto viene poi fatto maturare in barriques. La naturalità dell’habitat garantisce un vino di qualità a cui si “collegano scelte di campo sostenibili. Un vino, dunque dal grande carisma, che affascina, per il suo “carattere” intenso dolce e speziato. Un vino capace di accendere e rapire i sensi per la sua ammaliante avvolgenza vestita di calde note fruttate.